top of page

Tutti vogliamo appartenere


Il cielo sta diventando plumbeo. L'hanno detto in radio, mentre era in auto, che sarebbe arrivata un'ondata di maltempo, una tempesta.

- La tempesta....che meravigliosa metafora della vita.

"la vita ordisce tempeste perfette per il cambiamento, per la trasformazione, a volte cosi tanto perfette da esserlo persino troppo e spazzare via tutto o quasi". -

Mentre scende dalla macchina, il rumore dei tuoni diventa sempre più forte, ma ancora niente pioggia, solo un gran vento che prepotente si fa spazio tra i capelli. Zaira, cerca il collo del cappotto appena comprato, per coprirsi un po', accelera il passo e cerca un posto per ripararsi;

Lei non è a passeggio come gli altri, non è in vacanza. E' in missione; è tornata nella sua terra natale: Zante, per risvegliare le sue radici e per andare a conoscere i nonni che mai aveva incontrato.

- le radici significano il potere di una provenienza salda e riconosciuta, capacità di stare nel mondo, di sentire il corpo e la sua fisicità; quanto più ti riconoscerai nelle radici tanto più potrai godere della materia, interagire su questo piano. -

La mamma di Zaira l'aveva portata via da piccolissima, in fuga verso un futuro migliore, verso una terra che le potesse offrire di più; Zaira aveva vissuto lì solo i primi anni d'infanzia, rassettando pochi ricordi confusi e lasciando li il suo unico amico fidato Nicolò.

- Sapere da dove vieni permette di scegliere bene dove andare. Riconoscere le radici per quello che sono significa poterne trarre il sostegno necessario senza rinnegarle e senza rimanerne intricati.

Radici sono i genitori, la famiglia, il contesto sociale e culturale, il paese d'origine, ma sono anche i sapori, gli odori.

Troppo spesso le radici sono scambiate per cause: non sono il perchè dei tuoi problemi, piuttosto sono l'unica àncora per risalire alle origini da cui provieni, gli indizi per poter sentire chi sei.

Tu chi sei?






40 visualizzazioni

Comentarios


bottom of page