top of page

Mi sono innamorata.


Oggi parto da qui. Chi mi conosce sa che adoro Erica Poli, ognuno di noi ha una guida o più guide. Ecco lei è una delle mie. (così oggi mi conosci meglio un po’ anche tu Lettore)

Quel che si fa per amore può portare solo un dolore come quello del travaglio, il dolore che serve a far venire alla luce la vita.

-Erica Francesca Poli


Amore. Amare. Amo. Sono Amato.

Viviamo per questo. E chi disconosce ciò, disconosce in parte anche se stesso.

Non ho il potere e non credo che qualcuno lo abbia di conversare sull’Amore, come direbbe Jung “posso solo raccontare ciò che vivo dentro”.

Nel tempo mi sono appropriata di una convinzione – la vita non è altro che un lungo percorso per ritornare ad Amare/Amarsi-

Soffermati un secondo.

Ho sempre avuto un’idea, un’immagine abbastanza chiara di cosa significasse Amore; credo che noi tutti più o meno, non si sa come, incarniamo un’idea pulita dell’amore romantico. Che cosa intendo?

Che dentro vive il “vero te”, che sa, che conosce e sa discernere (se ascoltato) un autentico fiorire da uno fasullo, contraffatto, inautentico.


Sono innamorata in questa domenica, di questa domenica, di una donna, della mia vita, del mio intuito, del mio terreno, della mia dinastia, di tutto questo ventaglio che altro non fa se non, parlar di ME. Curioso?

Provo a raccontarti.

E’ accaduto, così come accade a molti; un sentire, un movimento nella pancia, la sensazione ineffabile di appartenenza con un’altra persona. Non credo al caso, non credo alla fortuna, non credo al “è fatto così”.

Credo alla strada, al viaggio, allo specchio, al bisogno.

E anche lì sono scesa nell’arena, mi sono buttata, ho raccontato la mia privata sensazione all’altra persona, ho curiosato e provato a capire se fosse stata solo mia.ti dico un segreto Lettore, quando percepisci una sensazione nitida e densa, è perché l’intensità è cosi grande che non puoi averla creata da solo-

Ci siamo conosciute, gli eventi si sono manifestati totalmente in modo imprevedibile, delle volte anche andando contro (fortemente contro) al mio volere.

Molto spesso non capivo, non riuscivo ad abbracciare il senso, a starmene con la sofferenza, a starmene con l’innamoramento e tante parole poco pronunciate.

Perché siamo cosi, codardi;

Desideriamo l’Amore, e poi non sappiamo starci dentro, non sappiamo rimanerci nel modo in cui Amore ha scelto di venirci a far visita.

Ogni mio tentativo razionale voleva imbrigliare quella felicità, garantirsi la permanenza, garantirsi il posto. Che assurdità! Che compassione!

Poi ho capito:

l’anima fugge da ciò che la vuole imbrigliare.


Ogni situazione/persona che ti permette di vivere AMORE che cosa racconta di te? Perché viene in quelle vesti? Perché ha quei bellissimi pregi? Perché quei turbolenti difetti? Perché quella storia? Perché quel passato? Perché quelle inclinazioni? Perché quelle ambizioni?



- Prova a sostituire “perché” con “affinchè di che cosa”-



Grazie a questa persona, a questa Donna di cui sono innamorata, mi sono RI-Cordata di un fatto; talvolta non ho amato parti di me, talvolta non tolleravo colori del mio carattere, talvolta mi sono sottovalutata, molto spesso neanche concessa una seconda possibilità;

Lei è venuta per farmi vedere con la sua storia che posso amare parti di me, (che in me) non ho amato a tal punto, da poterle vedere solamente incarnate in un’altra persona per poterle amare.

Lei è venuta per ricordarmi che prima di AMARE, sono AMORE, lei è AMORE; per dirmi che posso amarmi, posso concedermi il lusso di accettarmi cosi come sono, posso guardarmi con ammirazione, posso apprezzarmi dove mi svaluto, posso crederci dove non ci credo, posso ambire verso dove neanche vedo.


Qualcuno un giorno disse:


“Voglio innamorarmi, come quando senza un perché, sentivo di provare amore in piccoli momenti della vita” che non è altro che l’amore che lui/ è, essere umano, come ogni essere del mondo, anche se in quel momento ancora non lo sapeva. Amore, inteso come forza di creazione, come piacere dell’incontro con il sé che vede il mondo.


Tu sei Amore. Ora lo sai.

69 visualizzazioni

Comments


bottom of page